Referenti Regionali

La seguente mappa mostra i contatti e le reperibilità dei Coordinatori regionali. Clicca sulla regione con il collegamento attivo.

Sardegna Sicilia Calabria Basilicata Puglia Campania Molise Lazio Abruzzo Marche Umbria Toscana Emilia Romagna Liguria Piemonte Valle d'Aosta Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia
 

 






 
 

 

La Federazione italiana dei dottori in Scienze della produzione animale (Fidspa), fondata il 3 settembre del 2007, quest’anno ha provveduto a rinnovare gli organi statutari per la seconda volta.

Nei suoi 6 anni di vita, la Fidspa - all’origine rappresentata da un gruppo di giovani laureati (i soci fondatori della stessa) - si è ramificata sul territorio nazionale crescendo e creando rapporti con altre organizzazioni ed istituzioni d’interesse per la categoria professionale. L’obiettivo principe della Federazione è quello di essere punto di riferimento per i dottori in Produzioni animali. All’origine la Fidspa ha potuto contare sul prezioso lavoro svolto a livello locale dai Colleghi nominati commissari regionali, oggi essa è articolata in Consigli regionali. Nel 2007 ad affiancare, sin dal primo momento, i Colleghi campani fondatori della Fidspa, sono stati un gruppo di Colleghi della Puglia e dell’Umbria. Queste tre Regioni d’Italia rappresentate da Presidenti regionali, costituiscono i nuclei maggiormente rappresentativi della Federazione, a cui si è aggiunta anche la regione Lazio con un proprio Consiglio regionale. Tutto ciò è stato possibile, e si è concretizzato, grazie all’impegno ed alla tenacia di pochi colleghi che sul territorio si sono dati da fare e hanno saputo coinvolgere professionisti, imprenditori ed istituzioni, in poche parole hanno generato una rete, dando visibilità alla categoria. Quest’ultimo aspetto lo ritengo fondamentale. La missione della Fidspa è sicuramente quella di continuare a crescere al suo interno, ma anche quella di farsi conoscere, creare spazi e rapporti che consolidino la figura del laureato in Produzioni animali.

Penso sia opportuno riportare quanto scritto dal mio predecessore nella prima lettera di presentazione della nostra Federazione. Trovo che alcune parole che ho estratto dal testo siano ancora oggi molto attuali: “L’esigenza di costituire quest’associazione nasce da una serie di motivazioni e stimoli che la maggior parte di noi ritrova nella vita professionale quotidiana…Ognuno di noi da solo può poca cosa, ma un sistema fatto da molti di noi può fare tanto. Il sistema va però alimentato, non solo con la semplice iscrizione, ma sostenendolo ogni giorno nella quotidianità delle nostre azioni”.

In questi anni in qualità di Consigliere nazionale referente per la formazione e le competenze professionali, ho avuto modo di constatare quanto sia importante il ruolo della nostra Federazione per gli studenti universitari, i neolaureati, ma anche per coloro che, pur avendo qualche anno di professione alle spalle, incorrono in problematiche non sempre di facile interpretazione. E’ noto che il professionista si forma soprattutto dopo gli studi, ma molto spesso alcune sedi universitarie, in funzione della tanto glorificata “autonomia” hanno formulato corsi di studi in Produzioni animali, non sempre pienamente riconducibili a quelle che sono le competenze e peculiarità professionali del dottore in SPA/STPA. Quello degli Ordinamenti didattici universitari è un tema particolarmente caro alle azioni della Fidspa. In particolare più volte si è ribadito che la formazione universitaria deve essere finalizzata alle competenze riconosciute e richieste dal mondo del lavoro. Le normative vigenti, infatti, per i laureati dei vecchi ordinamenti e specialistici/magistrali iscritti all’Ordine, prevedono il titolo di dottore agronomo.

Ritengo sia importante ribadire questo aspetto, poiché il riconoscimento di prerogative professionali spetta agli Ordini professionali - nel nostro caso quello dei dottori agronomi - rappresentati a livello nazionale dal Conaf (Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali). Nel rispetto dei propri ruoli, proprio con il Conaf in questi anni si è instaurato un ottimo rapporto di collaborazione. Sul tema della formazione e dell’aggiornamento professionale, la Fidspa può svolgere un ruolo molto importante. La formazione multidisciplinare del dottore in Produzione animale si presta ad affrontare tematiche che spaziano dagli aspetti economici-estimativi a quelli delle tecniche di allevamento e della trasformazione dei prodotti alimentari. Della Fidspa fanno parte Colleghi che operano nei diversi settori di nostra competenza come dipendenti, dirigenti o liberi professionisti. Queste professionalità caratterizzate da elevato grado di specializzazione, vanno coinvolte a partire dalla formazione dei neolaureati e dall’aggiornamento professionale di tutti i nostri associati. In Campania, ad esempio è stato organizzato un ciclo di iniziative formative dal titolo “Cattedre ambulanti”. Tali iniziative sono nate con lo scopo di privilegiare il “saper fare” ovvero gli aspetti tecnico-pratici che possono contribuire a rendere la figura professionale più competitiva sul mercato.

E’ solo l’inizio e sono certo che iniziative simili possano nascere un po’ in tutta Italia, anche in regioni in cui vi sono pochi soci, i quali potrebbero in sinergia con altri soggetti, adoperarsi per animare e costituire gruppi regionali di laureati in Produzioni animali.

Cordiali saluti.


                                                                                            
  Il Presidente

                                                                                         Dott. Roberto Napolano

8 Giugno 2013

 

 

 

 

 

FIDSPA
E-mail:

info@fidspa.it

presidenza@fidspa.it